Ultimo Aggiornamento 23/08/2016
AREA UTENTI ABBONATI
  Username
  Password
   
 
Recupera password

23/08/2016 - Il carattere abusivo dell’occupazione di suolo pubblico prescinde dalla provvisorietà o permanenza dell’occupazione o dalle finalità dell’occupazione medesima
L’occupazione abusiva di suolo pubblico si risolve sempre e comunque nella sottrazione indebita di suolo pubblico all’uso collettivo, con distrazione del bene alla sua destinazione giuridi...

22/08/2016 - Gli impianti sportivi di proprietà comunale appartengono al patrimonio indisponibile del Comune
Come precisato dal giudice della giurisdizione (cfr., da ultimo, Cass. Civ., sez. un., 20 aprile 2015, n. 7959, relativamente proprio alla concessione di una piscina comunale) - gli impianti sportivi ...

15/07/2016 - Sulla decadenza dall’assegnazione di un alloggio ERP decide il giudice ordinario
Come già affermato dalla giurisprudenza (ex plurimis TAR Lazio, sez. III quater Roma, n.17070/2010 in linea con l‘orientamento delle Sezz.UU, della Cassazione, n. 29095/2011), che in base...

14/07/2016 - Quando è possibile riconoscere una servitù di uso pubblico su una strada?
Secondo la giurisprudenza, perché su di una strada possa essere riconosciuta una servitù di uso pubblico occorre che essa: a) sia utilizzata da una collettività indeterminata di ...

13/07/2016 - Sul canone per l‘occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) decide il giudice ordinario
In linea generale, l’art. 133 c.p.a. recita che "sono devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, salvo ulteriori previsioni di legge: [... ] le controversie aventi ad ogge...

12/07/2016 - L‘amministrazione gode di un potere ampiamente discrezionale nella valutazione dei vari usi del bene demaniale
L‘amministrazione gode di un potere ampiamente discrezionale nella valutazione di quale tra i vari usi del bene demaniale si presenti nel caso singolo più proficuo e conforme all‘in...

23/08/2016 - I provvedimenti che ordinano la demolizione di manufatti abusivi non abbisognano di congrua motivazione in ordine all’attualità dell‘interesse pubblico alla rimozione dell’abuso
I provvedimenti che ordinano la demolizione di manufatti abusivi non abbisognano di congrua motivazione in ordine all’attualità dell‘interesse pubblico alla rimozione dell’abuso che è in re ipsa, consistendo nel ripristino dell’assetto urbanistico violato. Pert...

22/08/2016 - Niente comunicazione di avvio del procedimento per i provvedimenti repressivi degli abusi edilizi
L‘esercizio del potere repressivo degli abusi edilizi costituisce manifestazione di attività amministrativa doverosa, con la conseguenza che i relativi provvedimenti costituiscono atti vincolati per la cui adozione non è necessario l‘invio della comunicazione di avvio del p...

15/07/2016 - L’abuso edilizio ha natura di illecito permanente
L’abuso edilizio, avendo natura di illecito permanente, si pone in perdurante contrasto con le norme amministrative sino a quando non viene ripristinato lo stato dei luoghi (T.A.R. Brescia, sez. I, 3 /12/ 2007, n. 1267) e, pertanto, da un lato, l‘illecito sussiste anche quando il potere ...

14/07/2016 - La dichiarazione sostitutiva di atto notorio non basta per provare la data di realizzazione di un abuso edilizio per beneficiare del condono
L’onere di provare l’esistenza del manufatto abusivo alla data ultima per beneficiare del condono spetta all’interessato, poiché il periodo di realizzazione delle opere costituisce elemento fattuale rientrante nella disponibilità della parte che invoca la sussistenza ...

13/07/2016 - La differenza fra un intervento di restauro e risanamento conservativo ed un intervento di manutenzione straordinaria
Un costante orientamento giurisprudenziale (Cons. Stato Sez. V, 12-11-2015, n. 5184 e Cons. Stato Sez. V Sent., 02-02-2010, n. 431) sostiene che affinché un intervento edilizio possa essere qualificato in termini di restauro e risanamento conservativo occorre che siano rispettati gli elementi...

22/08/2016 - Le scelte espresse dall’Amministrazione nello strumento urbanistico generale sono connotate da ampia discrezionalità
Come recentemente affermato dalla giurisprudenza (da ultimo TAR Puglia, sez. III Lecce, sent. n. 1394/15), “è principio consolidato quello secondo cui le scelte espresse dall’Amministrazione nello strumento urbanistico generale sono connotate da amplia discrezionalità e, pertanto, non necessitano di altra motivazione se no...

14/07/2016 - La contiguità ad un compendio edificato non contraddice di per sé la destinazione agricola impressa dal regolamento urbanistico
La destinazione di un‘area a zona agricola ben può essere effettuata a salvaguardia del paesaggio o dell‘ambiente, e non presuppone necessariamente che l‘area stessa venga utilizzata per colture tipiche o sia già in possesso di tutte le caratteristiche previste dalla legge per tale utilizzazione, rientrando nell&lsqu...

13/07/2016 - Le osservazioni dei privati in sede di adozione e di approvazione dello strumento urbanistico generale hanno carattere meramente collaborativo
È pacifico in giurisprudenza che “le osservazioni dei privati in sede di adozione e di approvazione dello strumento urbanistico generale hanno carattere meramente collaborativo, sicché esse non fondano peculiari aspettative, ed il loro rigetto - anche in sede di esame regionale - non richiede una specifica motivazione, essendo s...

11/07/2016 - I Comuni non possono vietare indiscriminatamente l‘installazione degli impianti di telecomunicazioni all‘interno di intere ed estese aree del territorio comunale
Secondo l‘attuale disciplina in tema di installazione di strutture operanti quali stazioni radio base per telefonia mobile, risultante dal combinato disposto delle norme contenute nella L. 22 febbraio 2001 n. 36, recante "legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici" e nel D. Lgs. 1 agosto 2...

08/07/2016 - L’amministrazione ha un’ampia discrezionalità in sede di pianificazione generale del territorio
In sede di pianificazione generale del territorio, la discrezionalità, di cui l‘Amministrazione dispone per quanto riguarda le scelte in ordine alle destinazioni dei suoli, è talmente ampia da non richiedere una particolare motivazione al di là di quella ricavabile dai criteri e principi generali che ispirano il piano reg...


 
18/08/2016 - Pubblicati sulla G.U. n. 162 del 13 luglio 2016: - Attuazione della delega in materia di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) e Norme per il riordino della disciplina in materia di conferenza di servizi
15/07/2016 - I CONTI RESI DALL’ECONOMO
a cura di Adelia Mazzi
13/07/2016 - La responsabilità, nei riguardi di un Sindaco ai fini della procedura di acquisto di un immobile in stato di degrado ed abbandono
a cura di Adelia Mazzi
07/07/2016 - IL CHECK LIST DELL‘INVENTARIO
a cura di Adelia Mazzi
28/06/2016 - PERMUTA PURA E LIMITI ALL’ACQUISTO DI IMMOBILI
a cura di Salvio Biancardi
28/06/2016 - Portale Tesoro - Aperta la rilevazione dei beni immobili relativa all’anno 2015
20/06/2016 - L‘AVVIO DELLA CONTABILITÀ ECONOMICO PATRIMONIALE nelle Linee Guida del Cndcec
a cura di Adelia Mazzi
15/06/2016 - IL BARATTO AMMINISTRATIVO - COME RIDURRE I COSTI DI MANUTENZIONE CON LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI E DELLE COMUNITÀ LOCALI ALLA CURA DI SPAZI PUBBLICI, TERRENI, VERDI, STRADE, ECC.
a cura di Caterina Viscomi
Segue>>>

14/07/2016 - Circolare operativa n. 27 del 14 luglio 2016
07/07/2016 - Circolare operativa n. 26 del 7 luglio 2016
30/06/2016 - Circolare operativa n. 25 del 30 giugno 2016
23/06/2016 - Circolare operativa n. 24 del 23 giugno 2016
Segue>>>

Novità
DIRETTIVA DECORO
con le modifiche apportate al D.lgs 42/2004 dalla Legge 7 ottobre 2013, n. 112 e dal D.L. 31 maggio 2014, n. 83
Regolamento per la disciplina e la gestione dei risarcimenti danni
PRONTUARIO IN MATERIA DI CONCESSIONI E LOCAZIONI
PERCORSO OPERATIVO: Acquisizione gratuita strade
Mudulistica: PROPOSTA CESSIONE GRATUITA
Segue>>>

Consulta i QUESITI
formulati dagli utenti ABBONATI
25/05/2016 - Alienazione di un immobile
Quesito: Il Comune sta predisponendo gli atti per l’alienazione di un immobile ad uso abitazione, si tratta di un immobile acquisito dal Comune con un contratto di rendita vitalizia stipulato da...
Segue>>>

TAR Lazio, sez. II ter Roma: Il carattere abusivo dell’occupazione di suolo pubblico prescinde dalla provvisorietà o permanenza dell’occupazione o dalle finalità dell’occupazione medesima
TAR Sicilia, sez. II Palermo: I provvedimenti che ordinano la demolizione di manufatti abusivi non abbisognano di congrua motivazione in ordine all’attualità dell‘interesse pubblico alla rimozione dell’abuso
TAR Abruzzo, sez. Pescara: Gli impianti sportivi di proprietà comunale appartengono al patrimonio indisponibile del Comune
TAR Lazio, sez. I quater Roma: Niente comunicazione di avvio del procedimento per i provvedimenti repressivi degli abusi edilizi
TAR Puglia, sez. III Bari: Le scelte espresse dall’Amministrazione nello strumento urbanistico generale sono connotate da ampia discrezionalità
Segue>>>

21/05/2015 - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Decreto 24 febbraio 2015- Procedure di alienazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica
14/11/2014 - TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 133 (SBLOCCA ITALIA)
Segue>>>

 



13/10/2016 - MILANO
Il reato di omicidio stradale e le nuove responsabilità di Tecnici e Amministratori dell’Ente
Docente: Alessandro Russo
24/10/2016 - VENEZIA
Formazione di rilevatori dati immobiliari per attività organizzata di due diligence
Docente: Caterina Viscomi 
25/10/2016 - MILANO
Formazione di rilevatori dati immobiliari per attività organizzata di due diligence
Docente: Caterina Viscomi
Segue>>>

Come organizzare l‘ufficio patrimonio
Contenuti: Commenti, Normativa Autore: Caterina Viscomi
Acquisizione del Patrimonio Immobiliare Pubblico
Contenuti: Commenti, normativa, giurisprudenza. Autore: Caterina Viscomi
Ricognizione, classificazione e acquisizione delle strade e aree d’uso pubblico
Contenuti: Commenti, normativa, giurisprudenza Autore: Caterina Viscomi
Segue>>>








         


L'Ufficio Patrimonio degli Enti Locali è un servizio Formel s.r.l.
Tel. 02 62690710 - P.Iva 01784630814 E-mail: info@ufficiopatrimonio.it

CONDIZIONI D'USO  |  © 2016 Formel S.r.l.  |  INFORMATIVA PRIVACY

ISSN 2499-0523
Ufficio patrimonio degli enti locali
[Sito Web]
MAPPA DEL SITO
Home Page
Presentazione
Abbonamenti
Editoria
Formazione
Videocorsi
Contatti
Staff

RUBRICHE
demanio e patrimonio pubblico
area edilizia sentenze e commenti
area urbanistica







ARCHIVI
approfondimenti
circolari operative
prossime scadenze
modulistica strumenti indispensabili
il parere dell‘esperto
giurisprudenza
normativa e prassi
Sportello Appalti
Meetingbooking.it