Ultimo Aggiornamento 01/07/2015
AREA UTENTI ABBONATI
  Username
  Password
   
 
Recupera password

01/07/2015 - La controversia circa la realizzazione di una trincea drenante che interessa le acque pubbliche appartiene alla giurisdizione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche
Sul progetto preliminare degli interventi di difesa del suolo mediante realizzazione di una trincea drenante decide il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche e non il giudice amministrativo. Ci&og...

30/06/2015 - Nella Regione Sicilia il titolare della concessione demaniale marittima relativa ad uno stabilimento balneare può mantenere la struttura oltre il periodo estivo
La L.R. Sicilia n. 15/2005 reca Disposizioni sul rilascio delle concessioni di beni demaniali e sull‘esercizio diretto delle funzioni amministrative in materia di demanio marittimo. L’art. 1 di detta legge prevede, in linea generale, che la concessione di beni demaniali marittimi possa ...

29/06/2015 - Le concessioni demaniali marittime di durata non superiore al quadriennio possono essere revocate a discrezione dell’amministrazione marittima
L’art.42 cod. nav. prevede che “Le concessioni di durata non superiore al quadriennio e che non importino impianti di difficile sgombero sono revocabili in tutto o in parte a giudizio discrezionale dell‘amministrazione marittima. Le concessioni di durata superiore al quadriennio ...

26/06/2015 - Sulla decadenza dall’assegnazione dell’alloggio ERP per carenza dei requisiti decide il giudice ordinario
In base alla disciplina di cui all’art. 33 del d.lgs. n. 80 del 1998, novellata nel 2000, quale risulta a seguito della sentenza n. 204 del 2000 della Corte costituzionale, sostanzialmente riprodotta dall’art. 133 del cod. proc. amm., nella materia dell’edilizia residenziale pubbli...

25/06/2015 - Niente diritto di insistenza nel caso di concessioni demaniali marittime in scadenza
È noto che la concessione delle aree demaniali è l’atto terminale di un procedimento (che postula la pubblicazione dell’istanza di concessione) volto a favorire una competizione tra le richieste funzionale al rilascio del titolo demaniale in favore di chi sappia utilizzarlo...

24/06/2015 - Quando una strada può essere qualificata come vicinale pubblica?
Ai fini della qualificazione di una strada come vicinale pubblica, occorre avere riguardo alle sue condizioni effettive, in quanto una strada può rientrare in tale categoria qualora rilevino il passaggio esercitato “iure servitutis pubblicae” da una collettività di persone ...

01/07/2015 - Da quando decorre il termine per impugnare un permesso di costruire?
Il termine decadenziale di sessanta giorni per ricorrere avverso un permesso di costruire decorre dalla piena ed effettiva conoscenza di quest’ultimo (ossia del contenuto specifico del progetto edilizio approvato) che si verifica non con il mero inizio dei lavori bensì con la loro ultim...

30/06/2015 - Il permesso di costruire può contenere condizioni?
Un orientamento giurisprudenziale ammette l’apposizione di condizioni al permesso di costruire, ritenendo che l’inserimento di particolari clausole accidentali possa risultare funzionale alla semplificazione della procedura e all’ampliamento dei poteri conformativi dell’ammin...

29/06/2015 - La nozione di fondo intercluso in edilizia
La giurisprudenza ha più volte ribadito il principio di vincolatività delle previsioni degli strumenti urbanistici che prevedono piani attuativi ai fini dell’esercizio dello ius edificandi, circoscrivendo entro limiti precisi e stringenti la fattispecie di origine giurisprudenzia...

25/06/2015 - Come si distingue la ristrutturazione edilizia dalla nuova edificazione?
È principio del tutto consolidato quello secondo cui, ai sensi dell‘art. 3 comma 1, lett. d), T.U. dell‘edilizia, approvato con d.P.R. 6 giugno 2001, n.380, l‘elemento che, in materia edilizia, contraddistingue in linea generale la ristrutturazione dalla nuova edificazione d...

24/06/2015 - Dinanzi a segnalazioni sottoscritte, circostanziate e documentate in relazione a possibili abusi edilizi la PA deve attivarsi
In materia di edilizia, il potere di autotutela deve essere esercitato dall´Amministrazione competente entro un termine ragionevole e supportato dall´esternazione di un interesse pubblico, attuale e concreto, alla rimozione del titolo edilizio. Ciò vale anche nell’ipotesi i...

23/06/2015 - Un’ipotesi in cui la proroga del permesso di costruire assume carattere necessitato
Il provvedimento di proroga dei termini di efficacia del permesso di costruire, secondo la giurisprudenza, è connotato da discrezionalità tecnica in quanto i presupposti per il suo rilascio fissati attraverso previsioni non puntuali che lasciano all’amministrazione margini di val...

01/07/2015 - Le stazioni radio base sono compatibili con tutte le destinazioni urbanistiche
L’art. 90 del D. Lgs. n. 259/2003 dispone che gli impianti relativi alle stazioni radio base e le opere accessorie occorrenti per la loro funzionalità hanno “carattere di pubblica utilità”, con possibilità, quindi, di essere ubicati in qualsiasi parte del territorio comunale, essendo compatibili con tutte le d...

29/06/2015 - Le osservazioni presentate dai privati al PRG adottato dal Comune non costituiscono rimedi giuridici
Per acquisita affermazione giurisprudenziale, le osservazioni presentate dai privati al piano regolatore adottato dal Comune non costituiscono rimedi giuridici, ma un semplice apporto collaborativo dato dai cittadini alla formazione del piano; con la conseguenza che, a tali fini, risulta sufficiente l’esame da parte del Comune che predispone ...

26/06/2015 - Il piano per gli insediamenti produttivi ha efficacia per dieci anni e ha valore di dichiarazione di pubblica utilità
Secondo il consolidato orientamento della giurisprudenza amministrativa (T.A.R. Sicilia Catania Sez. I Sent., 13-02-2008, n. 248), “il piano per gli insediamenti produttivi ha efficacia per dieci anni e ha valore di dichiarazione di pubblica utilità, come del resto meglio precisato dall‘art. 12, comma 1, lett. a), del D.P.R n. 32...

25/06/2015 - Le scelte di pianificazione territoriale costituiscono espressione di ampia discrezionalità dell’amministrazione
Per consolidato orientamento giurisprudenziale, le scelte di pianificazione territoriale costituiscono espressione di ampia discrezionalità dell’amministrazione, discrezionalità che può essere sindacata dal giudice amministrativo entro limiti alquanto ristretti. La giurisprudenza ritiene in particolare che le scelte urba...

23/06/2015 - Il DM n. 1444/1968 in materia di distanze impone determinati limiti edilizi ai comuni nella formazione o revisione degli strumenti urbanistici
Come evidenziato dalla consolidata giurisprudenza, il D.M. 2 aprile 1968 n. 1444 - là dove all‘art. 9 prescrive in tutti i casi la distanza minima assoluta di metri dieci tra pareti finestrate e pareti di edifici antistanti - è norma che impone determinati limiti edilizi ai comuni nella formazione o revisione degli strumenti urb...

22/06/2015 - L’aspettativa del privato alla salvaguardia della precedente tipizzazione come zona edificabile dei suoli di sua pertinenza è cedevole rispetto all’esercizio della potestà pianificatoria discrezionale
Secondo la costante giurisprudenza amministrativa, le scelte di natura urbanistica rimesse all‘Amministrazione nell‘interesse generale sono di regola sufficientemente motivate con l‘indicazione dei profili generali e dei criteri che hanno sorretto la previsione, senza necessità di una motivazione puntuale e mirata (ex multi...


1
 
26/06/2015 - Corte dei Conti Veneto - Obbligo di riduzione del canone di locazione passiva
23/06/2015 - Monitoraggio riclassamento catastale. Collaborazione Comuni-Agenzia punto nevralgico anche per la riforma
22/06/2015 - DECRETO-LEGGE 19 giugno 2015, n. 78 - Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali.
16/06/2015 - POSSIBILITA’ DI RICORRERE AL MUTUO PER SPESE DI INVESTIMENTO SU UN IMMOBILE CONCESSO IN COMODATO
a cura di Salvio Biancardi
08/06/2015 - Individuazione dei criteri per la designazione, da parte dell‘Associazione nazionale dei comuni italiani, dei componenti delle sezioni delle commissioni censuarie locali e centrale
04/06/2015 - La Matrice di Correlazione del piano dei conti integrato 2014
a cura di Adelia Mazzi
27/05/2015 - Federalismo Demaniale, online i dati sullo stato dei trasferimenti degli immobili dello Stato agli Enti locali
25/05/2015 - Stesura del primo stato patrimoniale armonizzato a cura di Adelia Mazzi
terza ed ultima parte
21/05/2015 - Patrimonio PA, al via la rilevazione annuale dei beni immobili per l’anno 2014
Segue>>>

Regolamento per la disciplina e la gestione dei risarcimenti danni
Novità
DIRETTIVA DECORO
con le modifiche apportate al D.lgs 42/2004 dalla Legge 7 ottobre 2013, n. 112 e dal D.L. 31 maggio 2014, n. 83
SCHEMA PIANO ANTICORRUZIONE
PRONTUARIO IN MATERIA DI CONCESSIONI E LOCAZIONI
PERCORSO OPERATIVO: Acquisizione gratuita strade
Segue>>>

Consulta i QUESITI
formulati dagli utenti ABBONATI
09/06/2015 - Qual è il termine di prescrizione per le sanzioni di cui all’art. 42 del Testo Unico Edilizia (DPR n 380/2001) nel caso di ritardato o omesso pagamento del contributo di costruzione?
Le sanzioni previste dalla norma richiamata nel quesito hanno natura amministrativa e, conseguentemente, ai sensi dell’art. 28 della L. 689 del 1981, sono sottoposte a termine di prescrizione qu...
16/04/2015 - Questo Comune intende procedere alla realizzazione di un programma di miglioramento e ripristino della viabilità rurale; si chiede se il relativo bando possa prevedere anche la partecipazione degli architetti oltre a quella degli ingegneri.
Questo Comune intende procedere alla realizzazione di un programma di miglioramento e ripristino della viabilità rurale; si chiede se il relativo bando possa prevedere anche la partecipazione d...
Segue>>>

TAR Campania, sez. I Salerno: La controversia circa la realizzazione di una trincea drenante che interessa le acque pubbliche appartiene alla giurisdizione del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche
TAR Puglia, sez. III Lecce: Da quando decorre il termine per impugnare un permesso di costruire?
TAR Sicilia, sez. II Palermo: Le stazioni radio base sono compatibili con tutte le destinazioni urbanistiche
Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana: Nella Regione Sicilia il titolare della concessione demaniale marittima relativa ad uno stabilimento balneare può mantenere la struttura oltre il periodo estivo
TAR Liguria, sez. I: Il permesso di costruire può contenere condizioni?
TAR Puglia, sez. I Lecce: Le concessioni demaniali marittime di durata non superiore al quadriennio possono essere revocate a discrezione dell’amministrazione marittima
Segue>>>

21/05/2015 - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Decreto 24 febbraio 2015- Procedure di alienazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica
14/11/2014 - TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 133 (SBLOCCA ITALIA)
Segue>>>

 






Il Catasto Fabbricati con le nuove rendite e i nuovi valori catastali
AUTORE: Caterina Viscomi 
Linee guida generali per la costituzione di un fascicolo immobiliare
Autore: Caterina Viscomi
Istruzioni per redigere una perizia di stima
Autore: Caterina Viscomi
La concessione demaniale con particolare riferimento al demanio marittimo ed idrico
Autore: Alessandro Bernasconi
Come organizzare l‘ufficio patrimonio
Contenuti: Commenti, Normativa Autore: Caterina Viscomi
Segue>>>





         


L'Ufficio Patrimonio degli Enti Locali è un servizio Formel s.r.l.
Tel. 02 62690710 E-mail: info@ufficiopatrimonio.it

CONDIZIONI D'USO  |  © 2015 Formel S.r.l.  |  INFORMATIVA PRIVACY

MAPPA DEL SITO
Home Page
Presentazione
Abbonamenti
Contatti
Staff
 
RUBRICHE
demanio e patrimonio pubblico
area edilizia sentenze e commenti
area urbanistica
 
ARCHIVI
approfondimenti
prossime scadenze
modulistica strumenti indispensabili
il parere dell‘esperto
giurisprudenza
normativa e prassi
 
PROMOZIONI E SERVIZI
Sportello Appalti
Video Corsi
Editoria
Formazione