Demanio e Patrimonio Pubblico

Archivio Completo

Area EDILIZIA Sentenze e commenti

Serve il permesso di costruire per la realizzazione di un piazzale in ghiaia di considerevoli dimensioni utilizzato quale deposito a cielo aperto per finalità di stoccaggio

Serve il permesso di costruire per la realizzazione di un piazzale in ghiaia di considerevoli dimensioni (ml. 55 x 27) utilizzato quale deposito a cielo aperto per lo stoccaggio di pannelli in lamiera coibentata e di altro materiale e per la realizzazione di un box in lamiera e profilati di metallo ... Segue

La voltura di un permesso di costruire si risolve in una mera novazione soggettiva del rapporto tra pubblica amministrazione e privato e non può incidere sul contenuto precettivo del titolo edilizio

Come noto, la voltura di un permesso di costruire si risolve in una mera novazione soggettiva del rapporto tra pubblica amministrazione e privato e non può incidere sul contenuto precettivo del titolo edilizio. La “voltura” della concessione edilizia in senso tecnico si ha tutte ... Segue

Archivio Completo

Area URBANISTICA

Se emergono elementi idonei a censurare l’illegittimità di una scelta pianificatoria, il Comune deve rispondere motivatamente sull’osservazione al piano urbanistico

In via generale, in materia di adozione di atti di pianificazione, “nella fase di formazione di uno strumento urbanistico generale, le scelte discrezionali dell'amministrazione riguardanti la destinazione di singole aree non necessitano di specifica motivazione, oltre quella che può derivare dai criteri generali utilizzati nell'impostazione ... Segue

Gli impianti di distribuzione carburanti sono opere di urbanizzazione secondaria compatibili con qualunque destinazione urbanistica

È pacifico che gli impianti di distribuzione carburanti rientrino tra le opere di urbanizzazione secondaria e infrastrutture complementari al servizio della circolazione stradale e, dunque, vengano considerate dalla giurisprudenza, al pari delle infrastrutture, compatibili con qualunque destinazione urbanistica (Cons. di Stato, sez. V, 19 settembre ... Segue

Le scelte discrezionali dell'amministrazione riguardo alla destinazione di singole aree, compiute in occasione della formazione di uno strumento urbanistico generale, non necessitano di apposita motivazione

Secondo i principi costantemente affermati dalla giurisprudenza amministrativa in materia di scelte urbanistiche compiute in sede di approvazione del piano regolatore: a) le scelte effettuate dall'amministrazione nell'adozione del piano regolatore costituiscono apprezzamento di merito sottratto al sindacato di legittimità, salvo che risultino ... Segue

La decadenza dei vincoli urbanistici preordinati all'esproprio comporta l'obbligo di reintegrare la disciplina urbanistica dell'area interessata dal vincolo decaduto con una nuova pianificazione

La decadenza dei vincoli urbanistici preordinati all'esproprio comporta l'obbligo, per gli Enti preposti, di reintegrare la disciplina urbanistica dell'area interessata dal vincolo decaduto con una nuova pianificazione, che definisca le condizioni di utilizzabilità del bene e non lasci, al contrario, il bene privo di concreta disciplina urbanistica ... Segue

Archivio Completo

Giurisprudenza

Archivio Completo

Normativa e Prassi

Archivio Completo
Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto